“Immagine dal vero” vince il premio del pubblico allo Sciacca Film Fest

Vince allo Sciacca Film Fest il premio assegnato dal pubblico, per la categoria documentari, “Immagine dal vero” di Luciano Accomando. “Ricevere un premio – ha dichiarato il regista –  è sempre un grande onore, specie, se ad assegnarlo è il pubblico. Ero presente alla proiezione a Sciacca e come sempre accade, alla fine del mio film, ho visto l’emozione e la voglia di “ripensare” al fenomeno dell’immigrazione stampato sui volti della gente. Il merito va sicuramente ai protagonisti, immigrati di successo che con le loro storie hanno dato prova dell’importanza della convivenza, convivenza attiva e partecipativa.” Vincono anche il premio del pubblico per la categoria lungometraggio “La guerra dei Cafoni” di Davide Barletti e per i corti “Gionathan con la g” di Gianluca Santoni. Diverso il voto della giuria composta dal regista Alessandro Piva, dal Direttore del Centro Sperimentale di Cinematografia di Palermo, Ivan Scinardo e dal critico cinematografico Francesco Puma, che ha premiato per la sezione lungometraggi  “A Ciambra” di Jonas Carpignano, per la sezione cortometraggi  “Il silenzio” di Faarmosh Samadi, e per la sezione documentari “A pugni chiusi” di Pierpaolo De Sanctis. Ospite d’eccezione della serata conclusiva del festival è stata l’attrice Stella Egitto che è stata premiata con un Melqart speciale come giovane promessa del cinema siciliano. Molto soddisfatto anche l’organizzatore del festival, Sino Caracappa, presidente della Fice, Federazione Italiana Cinema D’Essai. “Quando per la prima volta, dieci anni fa, la Vertigo – ha detto Caracappa nel momento finale – ha proposto la realizzazione di un festival a Sciacca dedicato esclusivamente al cinema, sembrava un’impresa quasi utopica per un luogo di provincia. Invece, siamo arrivati ai dieci anni di un piccolo festival di frontiera che anno dopo anno, è riuscito a mantenere un ottimo livello qualitativo delle opere in concorso”.